I calciatori migliori al mondo? Sono quelli che praticano il Sepaktakraw, singolare sport a metà tra tennis – calcio e pallavolo.   Il mondo dello sport è in continua evoluzione. Si cerca ogni giorno di renderlo più accattivante e coinvolgendo, unendo le discipline più disparate per dar vita a sport davvero spettacolari e unici nel […]

Clicca
e seguici su Facebook!


Sepaktakraw… o meglio detto Calcio – Tennis – Pallavolo!

marzo 28, 2014 10:00 PM
1,606
Views

I calciatori migliori al mondo? Sono quelli che praticano il Sepaktakraw, singolare sport a metà tra tennis – calcio e pallavolo.

 

Il mondo dello sport è in continua evoluzione. Si cerca ogni giorno di renderlo più accattivante e coinvolgendo, unendo le discipline più disparate per dar vita a sport davvero spettacolari e unici nel loro genere.

Ne è un esempio il sepak takraw, di cui si può avere un’idea dal video qui riproposto. Il nome di questa disciplina deriva dall’insieme di più lingue: dall’indonesiano, al thailandese, al filippino. È uno sport nato nel sudest asiatico. Richiama innanzitutto la pallavolo, ma si gioca senza l’ausilio delle braccia poiché si svolge principalmente utilizzando i piedi. La palla è composta da intrecci di rattan, particolare materiale derivante da diversi tipi di palme.

Per quanto impensabile possa sembrare, le origini di questo particolare sport risalgono addirittura al XV secolo, quando in Tailandia e in Malesia si usava tra i ragazzini giocare con una palla di rattan, disponendosi in cerchio e calciando la palla tra di loro.

Il Sepak takraw così come lo si conosce oggi, comunque, si sviluppa a partire dal 1740 in Tailandia. Le prime regole del gioco vengono definite nel 1866 dalla Siam Sports Association, la quale nel 1870 introduce la rete da pallavolo e promuove la prima competizione ufficiale. Nel 1935, questo sport, con il nuovo regolamento ufficiale, supera i confini tailandesi, raggiungendo la Malesia. Da quel momento il gioco ha una diffusione notevole nel sudest asiatico, subendo una variazione di nome a seconda della nazione e della cultura.

Oggigiorno esistono delle vere e proprie competizioni internazionali, gestite dall’International Sepaktakraw Federation, mentre ogni anno in Tailandia si gioca la King’s Cup World Championship, ovvero la massima competizione di questa disciplina.

Le partite sono disputate da due squadre, dette regu, le quali possono essere formati da due, tre o nove giocatori, più i sostituti.

La squadra vincente è quella che si aggiudica due set. Si vince un set quando una squadra totalizza 21 punti, con almeno due di scarto sulla squadra avversaria. L’eventuale terzo set si gioca ai quindici punti.