Che gli insetti non fossero dei campioni di intelligenza, poteva aspettarcelo solo giudicandoil dalle dimensioni, contando infatti che qualche migliaio di loro sono grandi solo quanto il nostro cervello (per chi il cervello ce l’ha). Non sappiamo quale sia l’insetto in questione, sembra un piccolo ragnetto o forse un pidocchio, di sicuro non sa volare. […]

Clicca
e seguici su Facebook!


Giocare con la stupidità di un insetto

luglio 8, 2014 10:49 AM
9,196
Views
Che gli insetti non fossero dei campioni di intelligenza, poteva aspettarcelo solo giudicandoil dalle dimensioni, contando infatti che qualche migliaio di loro sono grandi solo quanto il nostro cervello (per chi il cervello ce l’ha). Non sappiamo quale sia l’insetto in questione, sembra un piccolo ragnetto o forse un pidocchio, di sicuro non sa volare. Si trovare per sbaglio su un foglio, e tenta di scappare da queste cose ben più grandi di lui che cercando di fermarlo. Una penna, semplicemente, che traccia delle righe su di un pezzo di carta. Queste righe colorate, in contrasto con il bianco candido del foglio, sembra, ai piccoli occhi dell’insetto, pareti insormontabili e muri invalicabili. Per questo, ad ogni incontro con queste “pareti” di inchiostro, ecco che cambia strada, impazzendo, come se queste pareti si presentassero senza un’ordine logico e in totale casualità.

Se vi capiterà di avere un insetto sul vostro foglio, son certo che avrete almeno l’idea di provare a vedere che succede se gli mettete delle pareti con la penna. Ovviamente, non fatelo ad un insetto con le ali, altrimenti nella sua stupidità, si metterà a volare per oltrepassare il “muro di inchiostro”, anche se lo così, che così teoricamente non è valido. Ma andate voi a spiegarlo ad un insetto, che così non si può fare!