Non sembra mai smettere la rincorsa ai telefoni cellulari di nuova generazione. Il prossimo modello in uscita dalla casa madre Apple sarà, seguendo l’ordine logico di numerazione, iPhone 6. Tutti ne parlano parecchio bene, seppur pochissimi hanno avuto la possibilità di provarlo di persona. Più potente e sottile, l’uscita è attesa per la fine dell’estate […]

Clicca
e seguici su Facebook!


iPhone 6 – La rivoluzione è ora

maggio 22, 2014 10:59 AM
986
Views

Non sembra mai smettere la rincorsa ai telefoni cellulari di nuova generazione. Il prossimo modello in uscita dalla casa madre Apple sarà, seguendo l’ordine logico di numerazione, iPhone 6. Tutti ne parlano parecchio bene, seppur pochissimi hanno avuto la possibilità di provarlo di persona. Più potente e sottile, l’uscita è attesa per la fine dell’estate (alcuni parlando di una data tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre). La prima cosa che salta subito all’occhio è il display estremamente più largo. Oltre ovviamente al rinnovamento totale, con un nuovo processore e dei nuovi materiali utilizzati per la produzione.
Si parla di 2GB di RAM, ovvero il doppio del quantitativo installato attualmente sugli iOS, e di un’inedita opzione di storage da 128GB come su iPad. La fotocamera posteriore sarà di ben 12 Megapixels, con la possibilità di registrare fino a 120 fotogrammi al secondo.
I materiali rinnovati servono anch’essi a ridurre il peso del cellulare, puntando a una sempre maggiore affidabilità e leggerezza. Metalli più leggeri ma al contempo molto meno pesanti.
Quello che preoccupa un po’ tutti è lo schermo senza bordi. Bellissimo non vedere più il bordo laterale “inanimato”, ma altrettanto pericoloso in caso di cadute: la rottura dello schermo sarà certa. Difficile siano riusciti a trovare una soluzione a questo secondo, e più fastidioso, problema. Molto probabilmente sarà il tallone di Achille di questo modello che, per il resto, ha solo un’unica parola per descriverlo: “RIVOLUZIONARIO“.

.
Anche per il WiFi si parla di implementazione, con l’inclusione di un chip WiFi più veloce grazie all’adozione del protocollo 802.11ac già adottato nei prodotti Airport e in tutti i Mac.
Sembra intanto che i preparativi alla produzione pilota negli impianti Foxconn siano iniziati a gennaio 2014, ma su questo non c’è alcuna certezza evidente.
Lato software, per concludere, IPhone 6 sarà accompagnatpo da nuovi accessori e sicuramente da iOS 8, la nuova versione dell’OS mobile di Cupertino. La caratteristica principale di questo nuovo sistema operativo? Essere focalizzata in particolar modo sulla salute degli utenti, probabilmente in abbinamento con iWatch.